Crea sito

130.

L'ozio è il padre delle virtù, la pigrizia la madre dei vizi.

 

 
 
 

Tags: ,

4 Responses to “130.”

  1. solesorriso scrive:

    ….l'ozio è la conseguenza della virtù: bisogna aver avuto qualche virtù particolare per essere riusciti a raggiungere l'ozio; la pigrizia è la conseguenza dell'ozio.
    Insomma, Dom, mi sa che tra me e te è sempre contestazione….

  2. solesorriso scrive:

    Ehi, Dom, ti auguro un Sereno Natale per quanto possibile! Spero che riusciremo ad andare più d'accordo il prox anno! 😉

  3. UtenteMutante scrive:

    La noia la zia di tutti e due, con l'o-zio che soffre d'insonnia.

  4. SAMOTHES scrive:

    L'ozio è necessario; la pigrizia vanifica ciò che può produrre l'ozio. L'ozio non è inerzia, è stasi e produce, così come l'inverno produce la quiete che abbisogna al Mondo per risvegliarsi ed esplodere nella Vita. La pigrizia è una mancanza umana e non ha nulla a che vedere con l'ozio. L'ozio è un'arte ed è parte dell'Arte. Fondamentale.