124.

La conseguenza naturale dell'ostracismo alla tecnica nell'idea contemporanea di "arte", è stata la riduzione di quest'ultima a puro piazzismo. Oggi, di fatto, è considerato "artista" – talvolta persino dagli artisti! – chi sa vendere e chi si fa conoscere.La tecnica commerciale tout court è diventata l'unica indispensabile per produrre "arte".         

123.

Doppia frustrazione. – Non tolleriamo che chi riesca ad accedere alla nostra vulnerabilità, non abbia un sussulto. Inversamente, non restiamo turbati quando accedendo alla vulnerabilità altrui, non palpitiamo.      

121.

L'efficacia del modello comportamentista in psicoterapia non significa altro che la realizzazione del suo presupposto scientifico, e non certo qualche tipo di "guarigione": si deve puntare all'utilità. Non mi stupisce che esso sia "utile", rendendo l'uomo utile alla società, ma che una siffatta visione sia fatta propria con entusiasmo persino dai filosofi! All'uomo di scienza posso concedere, come un errore … Continue reading

119.

Dello spammismo. Vattimo e i suoi discepoli incarnano perfettamente la morte della filosofia e sono già oltre il "pensiero debole" di cui parlano. Possono, a buon diritto, considerarsi i fondatori della più massiccia corrente pseudofilosofica contemporanea: lo spammismo. In essi il pensiero è già morto e si è tramutato in marketing, lo spam in attività primaria: oltre la pochezza del … Continue reading