66.

 

L’amore è l’unico teatro in cui nessuno vuol essere spettatore ma tutti attori protagonisti, persino i saggi accigliati e sprezzanti.

 
 

 
  

2 thoughts on “66.

  1. da qui i vagheggiamenti di prosciuttate in faccia a quanti ci vogliono rubare il ruolo eh?

    😉

Comments are closed.