Crea sito

Archive for maggio, 2008

61.

 

Finché si è egoisti si è anche infelici ma l’egoismo va trasceso, non vietato dalla morale, la quale invece lo rende attraente.

 

 

     

60.


Cosa desidera più profondamente l’uomo razionale? – Possedere la vita, ossia sbarazzarsene

    

59.

 

I libri sono opere d’arte in ogni caso. Pensiero incorniciato e quindi già  illusorio perché statico e con velleità di permanenza.

 

 

    

58.

A: – Come posso annientare il male?
B: – Questa tua domanda è il male.

 

57.

 

Nietzsche: “Essendo sempre più degni di porre problemi, non diventiamo necessariamente sempre più degni – di vivere?”. Io, al contrario, dico: “Essendo sempre più degni di non porre problemi non diventiamo necessariamente sempre più – vivi?”

 

 

   

56.


Il mio male di vivere, ma forse anche la mia liberazione, è la certezza ormai incrollabile dell’incertezza di tutte le cose…

 

 

 

55.

 

Cerchi la conoscenza e l’onore pretendi d’avere. Ma onore e conoscenza  fanno sempre la guerra.

 

 

  
  

54.

 

Femminilità: forma di masochismo sano.

 

 

  

53.

 

Amabilità, tolleranza, compassione non come imperativi ma come conseguenze spontanee del retto pensare. Questa è per me moralità.

 

 

   

   

52.

 

Dolore e disperazione sono sentimenti discordanti, finché si prova dolore non si ha modo di disperare e ci si dispera quando non si è capaci nemmeno più di provare dolore.