Crea sito

6 Responses to “131.”

  1. anonimo scrive:

    il primo passo verso la libertà è la consapevolezza di essere schiavi

    RR

  2. carlomodonutti scrive:

    invece credo che proprio i sogni siano la strada per uscirne ed evolvere nel nuovo
    ciao Carlo

  3. anonimo scrive:

    Nel bene, nel male, la "macchina genetica" ci condiziona.
    Sia che tu la rispetti, sia tu te ne voglia liberare: è comunque un punto fermo di partenza che condiziona il nostro agire e pensare. Ma questo non è un problema.
    Il problema è raggiungere la coerenza ciò da cui, a mio giudizio, deriva buona parte della nostra serenità e libertà, gestendo intelligentemente e anche con generosità (perché no?) i  sentimenti – a volte  contrastanti – verso chi rappresenta quel legame "genetico" anche accettando le diversità.
    GiàBo

  4. blanca.mackenzie scrive:

    ciao. beh, io mi riconosco in un gatto (ok tutte gatte su splinder ma non m'importa) e in quanto alle convenzioni intese come mode… me ne disinteresso. quindi mi considero libera.
    faccio penso e dico quel che mi pare, ti sembra poco?

  5. cjrce scrive:

    a volte quegli ingranaggi si fermano…
    e  …tutto si blocca
    ma  la mente continua ad andare  avanti… e noi,inermi  rimaniamo li ad aspettare…

  6. violavuoleanima scrive:

    si potrebbe usare una sola parola: essere selvatici. non addomestivcabili, insomma. non è facile ma è la strada che meglio ci accompagna, ciao,